Telai – Rivetti e lastre

A volte tornano: un telaio in lastra di alluminio fermata con rivetti. 

Ricordate il marchio Kamikaze? Erano gli anni Novanta e un addetto ai lavori che lavorava con il marchio Manitou (ancora non era di Answer, tantomeno di Hayes) provo’ a mettere in produzione un modello di mountain bike costruito con lastre di alluminio tenute insieme da rivetti, come si fa in aeronautica. Kamikaze duro’ poco, non sappiamo neanche se abbia mai venduto un telaio.
Adesso e’ la volta di TrixonLab, un settore dell’italianissima Albaviation, che produce velivoli di piccole dimensioni: la bici si chiama Zero e fa parte della linea Voiroo Bike, come riporta un sito specializzato. Lastre da 0.6-0.8 millimetri piegate e rivettate tra loro, con un buon rapporto peso/resistenza; si parla di 1650 grammi per un telaio, in vendita a 460 euro.

»  http://trixonlab.blogspot.ca/2014/09/voiroo-bike-zero.html
»  http://www.albaviation.com






Nessun commento

Lascia una risposta